SIS.PRO Firenze presenta

GALLERY 9 aprile 2022

city art anni '50

a cura di Maria Iaquinta

Saul Steinberg , disegnatore che ha rivoluzionato l’arte americana del dopoguerra, nasce in Romania, vive in Italia e scappa in America.  L’uso della linea è stato il suo tratto distintivo e decisivo che si ritrova in 4 disegni preparatori (ciascuno composto da una striscia di carta piegata, lunga fino a 10 m) per i muri disegnati a graffito del Labirinto dei ragazzi, progettato dallo studio di Architettura BBPR per la X Triennale di Milano del 1954. Questi leporelli contengono molti dei temi cari a Steinberg come le città d’Italia, il Mediterraneo, l’architettura e in primis quello della linea, la cui apparente semplicità assume, declinazioni inesauribili, in una narrazione continua ed orizzontale.

Famoso per le copertine del New Yorker, il suo disegno ebbe come soggetto la vita e non l’arte.

Search SteinbergNew Yorker March 29, 1976 by Saul SteinbergSaul SteinbergSaul SteinbergMilano secondo Saul Steinberg: 350 opere per la mostra in Triennale - ArtsLifeSaul Steinberg, Forever (Updated)
Search SteinbergSaul Steinbergsteinberg8Saul Steinberg (Ramnicul Sarat, Rumanía 1914 – Manhattan 1999)

Hai ancora voglia di leggere?

torna alle Ultime uscite
cc.logo.large -  https://mirrors.creativecommons.org/presskit/logos/cc.logo.svg

Salvo dove diversamente indicato, il contenuto del blog di SIS. PRO Firenze è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale